DL Rilancio: velocizzare e rinviare le tasse

20 luglio 2020

in Comunicati stampa

Per accompagnare la ripresa è necessario avere subito i provvedimenti promessi, a cominciare dai protocolli attuativi per il superbonus 110% e un ulteriore rinvio della maxi scadenza fiscale del 20 luglio.

Le attività hanno ripreso a lavorare e quindi se non ci saranno nuovi o riemergeranno vecchi impedimenti, riusciranno piano piano a riconquistare il terreno e recuperare in parte ciò che hanno perso nel trimestre del Covid, mettendo in campo quella determinazione e passione che si addice alle caratteristiche identitario dell’imprenditore medio, concreto, operoso e volitivo.

Purtroppo la CNA ha già denunciato nei mesi scorsi il fatto che i nostri Associati hanno compensato con le loro poche risorse liquide la ritardata erogazione della cassa integrazione artigiana per i loro dipendenti ed oggi, ancora in fase emergenziale (dichiarazioni del Governo), molti di coloro che esercitano attività economiche rientranti negli Indici sintetici di sostenibilità  o che sono in regime forfetario o in regime di vantaggio potrebbero non riuscire ad adempiere alla liquidazione delle imposte prevista per il 20 luglio.

Problemi di liquidità e ritardi nel determinare gli importi da versare accumulati nel periodo in cui la gestione della fase acuta della crisi aveva comportato lo slittamento degli stessi, rendono doveroso e urgente l’emanazione di un provvedimento di buon senso, che rinvii i versamenti quanto meno a metà ottobre, evitando assolutamente l’affollamento con gli adempimenti fiscali previsti per settembre.

 

Massimiliano Santini
Direttore CNA Territoriale di Ancona

 

 

 

Previous post:

Next post:


CNA provinciale di Ancona
Via Umani 1/A - 60131 Ancona
Tel. 071 286081 - Fax 071 2868045/6 - email: info@an.cna.it
C.F. 80007970421 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Informativa utilizzo cookies

Powered by Sixtema Spa