Falconara, la CNA incontra l’Assessore Signorini

23 febbraio 2016

in Comunicati stampa

FALCONARA M.MA – Gli artigiani e commercianti della Cna hanno incontrato l’Assessore Stefania Signorini per un confronto sulla città e sul territorio di Falconara Marittima.

Cna Falc e Ass Signorini_2016“Assieme al gruppo direttivo – spiega Andrea Riccardi segretario Cna – abbiamo avviato una discussione su come supportare le imprese e migliorare il centro città. Qualche mese fa abbiamo incontrato il Sindaco e fatto richieste sull’illuminazione, sulla messa in sicurezza del territorio, sulla questione dello sversamento fognario e sugli sgravi legati alla tassazione locale. Ieri pomeriggio l’Assessore Signorini ci ha incontrato per dare un prosieguo al confronto avviato tra la Cna e l’amministrazione locale”.

La Signorini ha assicurato l’impegno nel potenziare l’illuminazione del centro e migliorare quella delle vie trasversali, inoltre, cosa molto apprezzata dal segretario della Cna, ha dichiarato che entro l’anno saranno stanziati investimenti per il decoro urbano.

“L’Assessore ha specificato – prosegue Riccardi – che saranno sentiti gli stessi operatori commerciali e artigianali, in modo da garantire una condivisione e per questo ci rendiamo fin da adesso disponibili ad un confronto sulla questione decoro”.

I commercianti e artigiani della Cna chiedono all’unanimità campagne di sensibilizzazione e sanzioni da comminare a coloro che sporcano e gettano rifiuti di qualsiasi genere per le strade o le piazze cittadine. Secondo il gruppo direttivo della Cna, Falconara Marittima deve diventare un comune virtuoso e, attraverso il potenziamento della videosorveglianza e controlli divisi per aree, si consentirebbe il rispetto delle regole e il mantenimento del decoro urbano.

“Altro punto affrontato con l’Assessore – prosegue Riccardi – è la variazione del centro cittadino in centro storico. Con questo passaggio si riuscirebbero a recepire contributi pubblici e si potrebbe migliorare il decoro del centro. La Signorini ha confermato l’avvio dei contatti con gli organi competenti e si auspica che entro il 2018 si arrivi alla definizione del centro storico”.

Altro punto affrontato tra la Cna e la Signorini è la questione insegne luminose e negozi sfitti.
L’Assessore dichiara che le nuove imprese non verseranno la tassa sulle insegne e, neppure quelle esistenti dovranno versare alcuna tassa; sarà snellita la burocrazia e richiesta unicamente la scia per l’installazione; anche il costo del rinnovo sarà ulteriormente ridotto.
Sul problema dei locali sfitti l’Assessore avanza la proposta di avviare un confronto con i proprietari per dare agli artisti locali la possibilità di esporre le opere d’arte o fotografie.

Il confronto si è chiuso sulla questione sversamenti fognari a mare e il segretario ha chiesto l’impegno di garantire trasparenza e comunicazione sugli interventi legati alle manutenzioni e di accelerare sull’individuazione della soluzione per il territorio falconarese.

Previous post:

Next post:


CNA provinciale di Ancona
Via Umani 1/A - 60131 Ancona
Tel. 071 286081 - Fax 071 2868045/6 - email: info@an.cna.it
C.F. 80007970421 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Informativa utilizzo cookies

Powered by Sixtema Spa