La demografia d’impresa nell’area di Jesi

15 settembre 2015

in Comunicati stampa

JESI – La Cna Zona Jesi e Vallesina ha svolto un’indagine sulla demografia d’impresa nel territorio. Secondo trimestre meno drastico del primo ma il dato complessivo semestrale punta decisamente sul negativo.

Tra il primo trimestre e il secondo del 2015 la crescita del numero di imprese attive nell’area di Jesi è pari a 30 unità, pari allo 0,4% in più, la stessa crescita che si registra per il complesso delle imprese attive nella provincia.
Nell’area Jesi e Vallesina la crescita delle imprese tra I e II trimestre si concentra nel commercio (+23 attività pari al +1,3%, un punto percentuale in più di crescita rispetto al commercio dell’intera provincia); ma crescono anche trasporti, alloggio e ristorazione, noleggio e agenzie viaggio e supporto a imprese. Il calo maggiore del numero di imprese si concentra nelle manifatture (-26 imprese pari a -2,9%) che, in termini percentuali, calano più decisamente che nel complesso della provincia (-1,8%).

Nell’area, il complessivo primo semestre del 2015 registra un saldo negativo di 43 imprese tra iscrizioni di nuove imprese e cessazioni. Nessun settore registra saldi attivi ma tra le imprese non ancora classificate (le nuove imprese non riescono ancora ad essere ripartite tra le diverse attività) il saldo tra iscrizioni e cessazioni è pari a 81 imprese. L’incertezza che permea la ripartizione delle nuove imprese, consiglia di considerare le dinamiche delle nuove imprese a fine anno. Per ora, si può dire che le cessazioni (facilmente ripartibili tra i settori) riguardano le manifatture con un saldo di -12 (come già visto nella dinamica degli stock di imprese attive tra un trimestre e l’altro), ma soprattutto le costruzioni (-23).

Una nota particolare sul settore tessile che nel semestre vede la cessazione di 16 attività (di cui 8 gestite da stranieri) e ne aprono 13 (di cui 11 gestite da stranieri), prevalgono le origini asiatiche per la produzione tessile e le origini nordafricane nel commercio abbigliamento specialmente nell’ambulante.                                                                                          

Tra i comuni dell’area, si distingue la crescita di imprese di Jesi (+27) che assieme al +1 di Monsano sono gli unici Comuni dell’area con un saldo positivo mentre tra i Comuni “in perdita” troviamo Filottrano (-18), Cupramontana (-9), Santa Maria Nuova, San Paolo di Jesi e Maiolati Spontini (-8), Castelbellino (-7).

Infine, la Cna informa le attività commerciali e di somministrazione e ristorazione che è ancora attivo il bando regionale per i progetti di riqualificazione e valorizzazione delle imprese commerciali volto a finanziare interventi di ristrutturazione, manutenzione straordinaria ed ampliamenti, attrezzature ed arredi. Il finanziamento a fondo perduto è pari al 15% delle spese ammissibili tra i 15.000 e gli 80.000 euro e le domande scadono il 30 settembre.

CNA ZONA JESI E VALLESINA

 

Previous post:

Next post:


CNA provinciale di Ancona
Via Umani 1/A - 60131 Ancona
Tel. 071 286081 - Fax 071 2868045/6 - email: info@an.cna.it
C.F. 80007970421 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Informativa utilizzo cookies

Powered by Sixtema Spa