Osimo: bene il Contributo Sicurezza, ma si può fare ancora meglio

4 settembre 2019

in Comunicati stampa

Uno dei punti sottoposti del programma della nostra associazione, illustrati durante la campagna elettorale, riguardava l’istituzione di un fondo per la sicurezza per le aziende destinato ad agevolare l’installazione di apparecchiatura di videosorveglianza, antifurti ma anche sistemi di sicurezza per le reti informatiche.

La CNA di zona apprezza l’incentivo comunale destinato ai privati per l’installazione di sistemi di sicurezza. La misura permette da una parte di dare una risposta alla sensazione di insicurezza che molti cittadini vivono. Dall’altra permette alle ditte del settore, soprattutto installatori, di “muovere il mercato”. L’associazione degli artigiani, però, ritiene necessario estendere il fondo anche alle aziende e di allargare la tipologia di interventi. In particolare si ritiene utile finanziare, oltre che i sistemi di sicurezza tradizionali (allarmi e videosorveglianza), anche e soprattutto gli interventi tesi a migliorare la sicurezza informatica delle nostre aziende.

La sicurezza informatica è una delle problematiche maggiori delle PMI, è un fronte nuovo che poche imprese conoscono e troppo spesso sottovalutano. Occorre sensibilizzare su questo fronte le nostre aziende anche e soprattutto attraverso incentivi economici che permettano di formare personale e installare reti sicure a prova di hacker.

Recentemente abbiamo proposto la stessa misura nel comune di Castelfidardo – commenta Andrea Cantori, segretario della CNA di Zona Sud di Ancona – una misura che riteniamo utile in tutti i comuni. Apprezziamo il fondo creato dal comune di Osimo e anzi riteniamo che debba essere potenziato. E’ evidente infatti che se si decidesse, il prossimo anno, di allargarlo anche alle imprese, il finanziamento a fondo perduto dovrebbe essere più elevato in termini di importo massimo. Gli interventi tecnici in questo settore, infatti, per le aziende ed in particolare sui sistemi informatici, comportano un investimento finanziario più importante rispetto agli interventi privati – conclude Cantori – Cercheremo per il 2020 di ottenere tale misura”.

Previous post:

Next post:


CNA provinciale di Ancona
Via Umani 1/A - 60131 Ancona
Tel. 071 286081 - Fax 071 2868045/6 - email: info@an.cna.it
C.F. 80007970421 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Informativa utilizzo cookies

Powered by Sixtema Spa