Pioggia di fondi e NON fondi a pioggia

24 settembre 2017

in Comunicati stampa

Quando l’inversione delle parole ne cambia il significato
La CNA interviene sul Corriere Adriatico in risposta al prof. Iacobucci

di MASSIMILIANO SANTINI
Direttore CNA Territoriale Ancona

Ci rallegriamo ed onoriamo per il fatto che anche autorevoli docenti universitari, con i quali collaboriamo proficuamente da anni, leggano la nostra pagina domenicale sul Corriere Adriatico, al pari di centinaia di imprenditori ed interlocutori istituzionali che rendono tale nostro canale di comunicazione utile ad aprire un confronto sulla nostra attività, stimolando opinioni ed interventi informativi come quello del prof. Donato Iacobucci pubblicato in data 20 settembre.

A Iacobucci abbiamo il piacere, oltre che il dovere, di rispondere con il nostro solito profilo pacato e costruttivo.

In particolare, nel suo intervento, Iacobucci fa riferimento al titolo che abbiamo scelto ad arte per forzare il tema in questione (“Una pioggia di euro sulle imprese”) che ad onor del vero ha sortito l’efficacia voluta e richiamata nel testo dal professore, tant’è che molte attività ci stanno contattando per informarsi al riguardo. La metafora da noi usata sarebbe potuta essere ancor più forte (marea), sempre escludendo eventuali malinterpretazioni.

Lo stesso contenuto centra in maniera oggettiva ed imparziale l’obiettivo che ci siamo dati, ovvero rendere note, in modo sufficientemente esaustivo ma sintetico, le linee di finanziamento in essere su tre filoni che riguardano in parte il nostro tessuto imprenditoriale, alle quali solo coloro che hanno fatto di recente o intendono fare investimenti, nei limiti degli ambiti richiamati dal testo, possono avere accesso.

Quindi, visto che notoriamente il nostro Paese è scarsamente attento e performante nell’utilizzo delle risorse che la Comunità Europea ci restituisce, considerata la nostra importante contribuzione al suo sviluppo economico complessivo, la nostra missione associativa prevede le seguenti progressive attività:

  • convincere, coinvolgere e assistere le imprese in progetti aggregati e ambiziosi;
  • informare e sensibilizzare le imprese con un linguaggio chiaro, semplice e diretto;
  • valutare ogni singolo caso senza creare vane aspettative;
  • assistere le imprese nella presentazione dei progetti per noi meritevoli di avere un supporto economico;
  • lavorare nei tavoli istituzionali pre e post bandi per rimpinguare e calibrare le risorse in base alle caratteristiche ed esigenze delle imprese che rappresentiamo le quali, come noto anche al mondo accademico, sono di ogni dimensione, settore e con i pro e contro di essere orgogliosamente marchigiane.

Dunque, ringraziando per la possibilità concessa di chiarire il nostro pensiero e approccio al tema introdotto il 10 settembre, ribadito con le migliori premesse, ricordiamo a tutte le attività che i bandi sono in scadenza e noi disponibili ad assisterle.

Precisiamo infine  che continueremo ad esercitare il nostro ruolo sindacale per conseguire, non solo sulla carta ma nei fatti, quel livello culturale e dimensionale che ci consentirà nei prossimi anni di consolidare una regia comune con le università del territorio finalizzata a progetti strutturati, aggregati e fortemente innovativi, come peraltro stiamo già facendo da anni ed anche attualmente con almeno due progetti in corso.  

Previous post:

Next post:


CNA provinciale di Ancona
Via Umani 1/A - 60131 Ancona
Tel. 071 286081 - Fax 071 2868045/6 - email: info@an.cna.it
C.F. 80007970421 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Informativa utilizzo cookies

Powered by Sixtema Spa