Senigallia, economia sotto torchio

21 dicembre 2011

in Comunicati stampa

SENIGALLIA – Tra la tassa di soggiorno, la liberalizzazione degli orari per i commercianti in una fase di pesante contrazione delle vendite, la crisi dell’edilizia e il paventato prossimo fermo auto per le polveri sottili, la città sta attraversando una delle fasi storiche più delicate e complesse della sua storia economica. Probabilmente osservando l’involuzione industriale di territori che vivono a ridosso della costa e che rivestono parte delle loro risorse nell’offerta turistica e commerciale senigalliese e le dinamiche che ne sono conseguite, si poteva presagire tale battuta d’arresto tenuto conto del profilo economico del territorio fortemente vocato al terziario e al commercio e comunque decisamente orientato nei servizi in genere.

Nonostante nell’area senigalliese nel 2011 il popolo delle partite iva si sia arricchito di oltre 450 nuove unità, segnando però un modesto saldo positivo tra iscrizioni e cessazioni per quanto concerne le attività autonome, di cui circa la metà sono attività artigiane, le statistiche ci ricordano che oltre il 20% di loro sono destinati a chiudere entro il primo anno e il 50% entro i primi tre. Inoltre va detto che la spinta all’intrapresa aziendale per circa una nuova attività su quatto risiede nella scarta ricettività del mercato del lavoro e dunque la strada del lavoro autonomo rappresenta un ripiego rischioso ma necessario per tentare di far fruttare le proprie competenze mettendo in gioco se stessi, il proprio patrimonio e la stessa famiglia.

In questo quadro desolante tuttavia merita un’annotazione positiva e confortante il fatto che molte delle nuove attività si trovano perfettamente calate nel nuovo scenario competitivo internazionale e manifestano una visione della politica aziendale più aperta e moderna, dinamica e reattiva, evoluta nell’utilizzo degli strumenti competitivi, meno compassata e attendista rispetto al passato, pronta ad affermare la propria identità aggredendo il mercato globale.

La CNA ha colto le sollecitazioni poste da questa nuova generazione di imprenditori, disposti a far tesoro dell’esperienza accumulata da chi opera nel mercato da anni e intende rilanciare con convinzione la necessità di interscambiare reciprocamente informazioni e collaborazioni, fino alla creazioni di relazioni reticolari tra attività operanti nello stesso territorio, in virtù del fatto che ogni imprenditore è sia erogatore che fruitore di prodotti e servizi. Da questo principio è nata la prima esperienza condotta dalla CNA di Senigallia denominata la “piazza del buisiness” aperta a tutti coloro che vorranno entrarne a far parte nei prossimi mesi.

CNA ZONA SENIGALLIA

Previous post:

Next post:


CNA provinciale di Ancona
Via Umani 1/A - 60131 Ancona
Tel. 071 286081 - Fax 071 2868045/6 - email: info@an.cna.it
C.F. 80007970421 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Informativa utilizzo cookies

Powered by Sixtema Spa