Bando Regione Marche per Jesi – Fabriano – Vallesina – Zona Montana

Creaimpresa Jesi /Fabriano

Vuoi aprire un’attività a Jesi, Fabriano, nella Vallesina e zona Montana? Adesso è più semplice con CNA e con il bando della Regione Marche.

Il bando della Regione Marche

L’obiettivo dell’intervento è quello di generare nuove realtà economiche e nuove opportunità occupazionali, dando continuità alle azioni già intraprese dal 2016 al 2020 a sostegno all’avvio di nuove iniziative imprenditoriali, in grado di contribuire allo sviluppo e alla diversificazione del sistema produttivo regionale e ad incrementare i livelli occupazionali.

Chi può fare la domanda?

I comuni della Provincia di Ancona ricadenti nell’area di crisi individuata e nei quali è possibile aprire un’attività con i contributi del bando sono:

Arcevia, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelleone di Suasa, Castelplanio, Cerreto d’Esi, Cupramontana, Fabriano, Genga, Jesi, Maiolati Spontini, Mergo, Monsano, Monte Roberto, Morro d’Alba, Poggio San Marcello, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi, Sassoferrato, Serra San Quirico.

Qui puoi trovare l’elenco completo dei comuni interessati dal bando.

Saranno finanziate esclusivamente le nuove imprese, o i nuovi studi professionali, singoli e/o associati e/o liberi professionisti, che abbiano, al momento della liquidazione del contributo, almeno la sede operativa in uno dei Comuni previsti dall’allegato e che si costituiscono dal giorno della pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURM.

Ciascun richiedente può accedere, al massimo, ad un finanziamento per un importo massimo di euro 35.000,00.

Il contributo

La somma forfettaria erogabile a titolo di contributo sarà corrisposta in due tranches:

1) Pari a € 15.000 al momento della dichiarazione di avvio attività da parte dell’impresa che dovrà dimostrare, oltre all’avvio dell’attività, anche la creazione di almeno un posto di lavoro (del titolare o di un socio lavoratore o di un libero professionista o di un dipendente)

2) Pari al massimo di € 20.000 alla chiusura del progetto, commisurata ai posti di lavoro creati (oltre al primo già sostenuto con l’erogazione della somma forfettaria di cui al punto precedente. Il contributo è pari a € 10.000 nel caso di assunzioni full time e a tempo indeterminato e pari ad € 5.000 nel caso di assunzioni full time a tempo determinato di durata almeno biennale. Nel caso di contratti part-time il contributo verrà proporzionalmente rideterminato

Rivedi il webinar di presentazione del bando