Furto di dati da Facebook

hacker attack and data breach, cybersecurity, information protection concept

In riferimento alla violazione dei sistemi di Facebook, in cui sono stati coinvolti i dati di circa 36 milioni italiani, il Garante per la Protezione dei Dati Personali, ha chiesto al social network di rendere immediatamente disponibile un servizio che consenta a tutti gli utenti italiani di verificare se la propria numerazione telefonica o il proprio indirizzo mail siano stati interessati dalla violazione.

A causa di questa violazione, il numero di telefono potrebbe essere utilizzato per chiamate e messaggi indesiderati oppure minacce come il cosiddetto “SIM swapping”, una tecnica di attacco che consente di avere accesso al numero di telefono del legittimo proprietario e violare determinate tipologie di servizi online che usano proprio il numero di telefono come sistema di autenticazione.

É consigliato prestare particolare attenzione ad eventuali anomalie connesse alla propria utenza telefonica. In tal caso è importante contattare il call center del proprio gestore telefonico.

 

Per maggiori informazioni contattare la Responsabile del SERVIZIO PRIVACY E CYBER SECURITY.

Dott.ssa Francesca Giuliani
fgiuliani@an.cna.it
0731.7121623485278610

ASSOCIATI