La spiga lauretana di Daniele: pane e dolci secondo la tradizione

La spiga lauretana

A fine estate Daniele ha saputo della chiusura di un forno storico di Loreto, con una storia centenaria. Una perdita per tutta la città. Ma anche un’occasione per Daniele che dopo un’esperienza di 9 anni in un panificio della zona, ha deciso dimettersi per ridare luce e vita al forno all’insegna della tradizione.

Ecco che nasce “La Spiga Lauretana”, con un look rinnovato grazie ai lavori di ristrutturazione e di ammodernamento della struttura e delle attrezzature. Un nuovo concept con la ridistribuzone degli spazi del locale e con il laboratorio e tutta la produzione collocati alle spalle del punto vendita diretto.

Il nome scelto, “La spiga lauretana”, deriva dalle ricerche e dalla creatività di Daniele e sua moglie, con un chiaro riferimento alla “Vergine Lauretana” , la statua della Madonna di Loreto, conservata ed esposta presso il santuario.

Daniele ripropone dolci e prodotti tipici da forno, come cantucci classici, brioche e calzoni, seguendo la tradizione della produzione, tramandata dalla gestione precedente. Eccezionali nel gusto e immancabili nel banco, sono il pane e la pizza cotti nel forno a legna come da tradizione, “come si faceva una volta”, caratterizzati dal profumo inconfondibile.

La “Spiga Lauretana” ha aperto già sabato 12 dicembre, nel rispetto delle norme e delle limitazioni anti contagio, regalando dolci omaggi e tipicità tradizionali.

Daniele ha scelto di iscriversi a CNA grazie all’esperienza vantaggiosa e alle indicazioni della gestione precedente. Ha trovato dei consulenti validi, ben organizzati e aggiornati sui corsi utili alle giovani imprese.

ASSOCIATI