L’economia del mare in scena a La Spezia

Grande partecipazione al B2B MARE LA SPEZIA al centro della Blue Economy, l’evento dedicato al networking fra i grandi cantieri nautici e navali e le aziende della filiera, che si è svolto al terminal crociere della Spezia.  

Organizzato da CNA La Spezia e Confindustria La Spezia, con il supporto della CCIAA Riviere di Liguria, l’appuntamento si avvale del patrocinio del progetto “Miglio Blu – La Spezia per la Nautica”, Comune della Spezia, Regione Liguria e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale e di importanti “partner” fra i quali gli enti formativi del territorio: CISITA, Scuola Nazionale Trasporti e Logistica, ITS La Spezia, Promostudi e delle aziende: GESTA Società Benefit; ZURICH; RINA e CETUS.   

L’iniziativa nasce dalla volontà di creare un’opportunità di confronto diretto tra imprese, sia per rispondere alle esigenze dei committenti di uno dei settori merceologici più rappresentativi del territorio spezzino, l’economia del mare, sia per favorire il processo di crescita delle micro e piccole imprese appartenenti alla filiera, ampliando le relazioni commerciali o favorendo possibili partnership e collaborazioni.  

Le più importanti aziende della cantieristica nautica, navalmeccanica e della portualità hanno aderito all’evento: Fincantieri, Sanlorenzo, Baglietto, The Italian Sea Group, Ferretti, insieme a Intermarine e La Spezia Container Terminal. L’evento, che è stato aperto all’adesione gratuita delle aziende interessate su tutto il territorio nazionale, ha avuto un riscontro importante. Sono un centinaio le aziende iscritte provenienti da oltre venti diverse province d’Italia e oltre duecento appuntamenti previsti nel corso della giornata.  

Sempre nell’ambito del B2B MARE LA SPEZIA sono stati realizzati tre workshop a cura RINA Spa, DLTM – Distretto Ligure delle Tecnologie Marine e Università di Genova – Promostudi. 



Questo articolo L’economia del mare in scena a La Spezia è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI