L’indagine CNA sul credito difficile rilanciata da “Coffee Break” (LA 7)

La pandemia ha fatto aumentare, e non di poco, l’indebitamento degli imprenditori con le banche. A dare la dimensione del fenomeno è l’indagine sul credito della CNA, ripresa dalla trasmissione su LA 7 “Coffee Break”.

Continua, dunque, l’attenzione dei media nazionali verso l’indagine della Confederazione, condotta su un campione di 5mila attività, di cui l’87% con meno di dieci addetti. Dalla rilevazione emerge che oltre il 50% delle imprese ha aumentato l’esposizione debitoria con le banche, il 12% l’ha incrementata di oltre il 10% e quasi una su 5 oltre il 20% rispetto alla situazione precedente la pandemia. Misure per favorire la ristrutturazione dei debiti sono indispensabili per il 56% del campione. Gli imprenditori lamentano, inoltre, grandi difficoltà con gli istituti di credito in tema di prestiti o accessi ai fondi.

Questo articolo L’indagine CNA sul credito difficile rilanciata da “Coffee Break” (LA 7) è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI